Salta al contenuto principale

IMPIANTO DI GENERAZIONE PER LA TELECABINA DI COLFOSCO (BZ)

Abbiamo affrontato una applicazione speciale: la realizzazione di due gruppi elettrogeni per l’impianto di generazione di energia per alimentare un’ovovia in assenza della rete pubblica e consentire l’evacuazione in sicurezza delle persone.

 

CASE HISTORY

DATI DESCRZIONE
Progetto: IMPIANTO DI GENERAZIONE PER TELECABINA
Luogo di installazione: PLANS-FRARA COLFOSCO – BOLZANO
Potenza installata: 2260 kVA (P.R.P.)
Gruppi elettrogeni: 2 x P 1150 U
Dimensioni: 1550 x 4300 x 2460 mm (W x L x H)

Scopo:

Garantire la continuità operativa degli impianti di risalita prevenendo qualsiasi interruzione o blackout della linea elettrica.

 

Dettagli del progetto: 

Il dato in ingresso al nostro team di ingegneri per sviluppare il progetto è stato un numero: il valore del contenuto armonico in corrente misurato dal nostro cliente, questo era il punto di partenza insieme alla potenza totale richiesta dall’impianto di risalita. Questa informazione ci diceva quanto il carico elettrico rendesse particolarmente deformata la forma d’onda della corrente e della tensione.

Solitamente carichi elettrici di questo tipo tendono a scaldare moltissimo gli avvolgimenti dell’alternatore portandoli alla rottura dell’isolamento facendo scoppiare la macchina elettrica. Proprio questo era quanto già successo ai gruppi elettrogeni del Cliente che appunto voleva sostituire.

 

Analisi preliminare:

Grazie agli strumenti di calcolo sviluppati negli anni da VISA SPA ed al confronto tecnico con i nostri fornitori, siamo giunti a proporre al cliente la nostra soluzione tecnica. La macchina migliore risultava essere un Gruppo elettrogeno con un alternatore maggiorato, ma con una caratteristica tecnica particolare: una reattanza sub transitoria molto bassa. Al cliente non bastava una semplice valutazione, richiedeva un impegno a garantire che la soluzione trovata attraverso i calcoli di progetto fosse poi confermata in fase di collaudo finale e corredata da una relazione tecnica sulle misure eseguite. Il risultato della valutazione tecnica di progetto ha orientato la scelta su due macchine di generazione modello P1150U. Grazie al nostro alto livello di standardizzazione, abbiamo adattato il telaio del P1150U standard all’applicazione del cliente ed abbiamo realizzato due macchine P1150U con alternatore MeccAlte maggiorato da 1400 kVA, configurate con scheda In Sync 200. Oltre al motore-radiatore ed alternatore, il basamento comprende un serbatoio da 400 litri con vasca di raccolta perdite, il quadro elettrico di potenza comando e controllo, la pompa di estrazione olio a bordo macchina.

 

Specifiche tecniche: :

P 1150 U, Potenza P.R.P. 1130kVA - 904kW, Potenza L.T.P 1250, 400V, 50Hz. Motore Perkins mod. 4008-30TAG3, con radiatore tropicalizzato, accoppiato ad alternatore MeccAlte mod. ECO 43VL4A, maggiorato da 1400 kVA. Le analisi torsionali richieste ci assicuravano che l’accoppiamento monosupporto era sufficiente per l’applicazione.

 

Pannello di controllo:

Le macchine montano la centralina di comando In Sync 200 che permette la gestione del parallelo tra le due unità. Si tratta di uno dei nostri nuovi modelli di sistema di controllo che permette lo scambio tra le centraline gestendo non solo la modalità di sincronizzazione del parallelo, ma anche il power management, cioè la gestione del carico suddividendolo tra i due generatori. La capacità di comunicazione tra le macchine avviene attraverso il protocollo CAN BUS delle due centraline In Sync 200 che si occupa anche del rilevamento di eventuali anomalie avvisando con messaggi sia a display sia via email il manutentore.

 

WebSupervisor: servizio di supervisione, monitoraggio e assistenza tecnica

La fornitura include inoltre il moderno sistema Web Supervisor di monitoraggio, controllo e assistenza tecnica personalizzata, sempre connesso in tempo reale attraverso una piattaforma dedicata che consente il monitoraggio constante delle macchine, la visualizzazione delle statistiche e l’invio di notifiche via email/SMS su allarmi, anomalie e manutenzioni. I gruppi elettrogeni sono collegati al dipartimento tecnico di VISA SPA dove vengono gestiti dall’assistenza tecnica qualificata del personale addetto per diagnosticare, segnalare e risolvere eventuali anomalie prima che si trasformino in pericolose criticità.

La committenza ha richiesto, incluso nella fornitura, il servizio di reperibilità 24/24. In questo progetto specifico di Colfosco, abbiamo montato il servizio WebSupervisor e il software dedicato direttamente sulla stazione di comando dell’ovovia in modo da permettere all’operatore di monitorare il funzionamento e intervenire in caso di necessità in maniera più diretta.

 

SOPRALLUOGHI E POSIZIONAMENTO DELLE MACCHINE:

Ci siamo recati presso l’impianto del Cliente per eseguire i necessari sopralluoghi del locale tecnico e supportarlo nell’identificazione del posizionamento più idoneo delle due macchine. Le macchine dovevano alimentare l’ovovia portandola ad una velocità di 5m/s senza scompensi o pendolamenti del generatore. Eseguite le prove presso le nostre sale collaudo, simulando il funzionamento dei gruppi elettrogeni, abbiamo messo a punto le macchine per l’utilizzo di servizio. Forti della simulazione fatta “in casa”, eravamo certi del nostro lavoro e del risultato che avremmo ottenuto. Coordinandoci con i consulenti del cliente abbiamo preso parte alla posa delle macchine all’interno del locale tecnico. La prova presso l’ovovia è stata condotta in presenza dei verificatori Sicurezza e Trasporto Impianti a Fune di Bolzano con scrupolosa attenzione, portando i gruppi elettrogeni ad erogare potenza fino al loro limite massimo ed il risultato è stato centrato con ottimo margine. La scelta delle macchine derivante dai calcoli progettuali si è rivelata corretta e ha portato al risultato desiderato.

L’ovovia ha raggiunto la velocità richiesta con grande soddisfazione del Cliente e dei Verificatori dell’impianto omologandolo per l’utilizzo in assenza di alimentazione elettrica da parte della rete pubblica.

MENU UTENTE

User not logged in